giovedì 7 giugno 2007

Karl & Klee




Il lavoro di ricerca è per me la parte più interessante, è un momento in cui si cerca di immedesimarsi con la realtà del genere. Questa volta il West, un genere che non conoscevo se non per quello che ho letto nei fumetti di Blueberry. La prima cosa che ho fatto è stato guardarmi più film possibili sul genere western scoprendo quanti altri autori di fumetti avevano già preso a piene mani da questi film. Con i film di John Wayne ho trovato le atmosfere che avevo in mente. Altri film che ho guardato sono stati "Silverado" e "c'era una volta il west". Dall'osservazione passiva a quella attiva, fermo immagine e acquerelli alla mano ricreavo velocemente le atmosfere che più mi piacevano, non avevo bene in mente quali sarebbero state le location della mia storia.
La funzione di questa vignetta è quello di visualizzare concretamente, e mettere a terra, l'immaginario che mi ero creato durante la ricerca, quindi quale tecnica usare, quale carta, che colori se inchiostrare o lasciare un tratto a matita, e tutte quelle domande che seguono la visualizzazione di un fumetto.

8 commenti:

Melo! ha detto...

ogni volta che passo da questo blog mi sento sempre piu una nullita' con gli acquerelli :-(

phc ha detto...

inanzitutto concordo con melo (e nn solo con gli acquerelli) dopo che passo di qua mi assale un certo sconforto...

poi ti faccio i miei più sinceri complimenti (anche se nn ne hai bisogno)...mi piace proprio tutto di sta tavola, l'uso stupendo degli acquerelli, la composizione, le luci e le ombre, i personaggi, la dinamicità...

grande..grande

roby

gianlu ha detto...

Ciao Silvio come và? complimenti per il blog innanzitutto! ti volevo invitare a partecipare ad una catena di sant'antonio piratesca!!! cosa si deve fare? disegnar pirati e sceglier altri 5 disegnatori a cui girar l'invito! per saperne di più leggi il post su makampoblog! un saluto Giangi

Andrea Longhi ha detto...

è un vero piacere leggere il tuo blog!
verrò spesso perchè qui si parla seriamente.
Ora ti faccio subito pubblicità nel mio blog.

Andrea


www.andrealonghi.it

Fagiolone ha detto...

Certo che potevi trovarti un altro nome, il titolo dle tuo blog sembra Silvio la casa delle libertà. A parte questo, i tutorials sono ben realizzati :D

Fagiolone ha detto...

Gianlu... mi spiace per il tuo entusiasmo, ma dei pirati ne abbiamo un po' una pizza. Io propongo un cambio personaggio, che ne dici di infermiere con mini e giarettiere in lattice bianco? :D

Roberto ha detto...

Bravo Silvio, ogni volta che proferisci parola mi istruisci...
Magister!
Ciao, Roberto

Claudia ha detto...

Ti do pienamente ragione sulla utilità di una buona documentazione per lavorare. Anche se alle volte non è facile da trovare, il mio prossimo albo da colorare è un'avventura ambientata nelle paludi con tante scene notturne. Sto cercando in vari campi, arte pittorica, cinema è un po' sfiancante ma anche divertente.