giovedì 8 novembre 2007

ROSSO&BLU

Rosso fuoco è la domanda, e la risposta è blu.
Paolo Conte ha trovato le parole esatte per descrivere il rapporto che esiste tra i colori caldi e i colori freddi che trovano i loro massimi esponenti nel ROSSO e nel BLU.
Basta affiancarli per capire la tensione che esiste tra i due.

La linea che si crea al centro è il risultato della loro lotta per predominare uno sull’altro.
La coppia rosso e blu è la più difficile da gestire, in quanto rappresentano gli estremi di due movimenti contrari. Il rosso, capo del movimento centrifugo, porta verso l’esterno, e tende ad avvicinarsi all’osservatore come in generale tutti i colori caldi. Il blu, ha un movimento contrario, centripeto, che porta all’interno, come tutti i colori freddi che tendono ad allontanarsi dall’osservatore. Considerate che il loro valore psicologico è rappresentativo per l’estroversione e l’introversione dell’atteggiamento umano.

Per trovare un rapporto di equilibrio tra questi due colori, che comunque quando vengono usati correttamente hanno un grande fascino e attrazione per chi osserva, bisogna sempre pensare al rapporto di quantità (lo spazio fisico che occupa un colore nell’immagine) e il rapporto di qualità (il grado di saturazione del colore).

Per farsi un’idea della forza invasiva che hanno nell’occhio umano, basta pensare ad una compagnia telefonica che inizia per T e finisce per M, che usa proprio questi due colori per il suo logo. Nell’ambito della pubblicità e cartellonistica stradale (segnali stradali e divieti), vengono usati spesso appunto per la loro visibilità.


Nel frattempo ho lavorato, sono pronte le prossime 46 tavole di Karl & Klee... da colorare.
Non mancherò di descrivere la lavorazione.

14 commenti:

Anonimo ha detto...

però bisogna ammettere che quando si colora con questi due ad un certo punto bisogna lasciare i pennelli sul tavolo e farsi un giro. La forza dei due singoli è micidiale. Si sta quasi male, ma è emozionantissimo, anzi...eccitante!

SILVIO ha detto...

Assolutamente si!
Se vogliamo entrare in merito al significato dei colori, posso tranquillamente ribadire che corrispondono all'introversione(Blu) e all'estroversione(rosso). Caratteristiche comuni a tutti, solo che nel singolo non sono equilibrate, ognuno di noi può essere definito estroverso o introverso appunto perchè "contiene" per natura più blu o più rosso. L'uso di questi due colori ha un rimando effettivo al proprio carattere che è in continua evoluzione tra l'essere (Blu) e il volere (rosso). Quello che non è risolto nella persona non può essere manifestato in un'immagine. A conclusione, se l'uso è dovuto ad uno scatto di rabbia molto probabilmente dopo un pò ci si ferma, dopo aver scaricato la "spinta rabbiosa".
Se l'uso è legato ad un'esercitazione, questa porta a "galla" la tensione che di norma sopprimiamo, (la voce dell'ombra).
Non son sicuro di averti dato una risposta, ma sicuramente un momento per riflettere.

Anonimo ha detto...

Ciao Silvio!Sono un tuo studente di prima.Sono venuto a sapere solo oggi del tuo blog dal prof di ed.all'immagine Livius, che tra l'altro ha detto di salutarti..
è una strafigata,mi piace un sacco il tuo stile e voglio che tu mi prenda sotto la tua "ala"
Ti avevo già chiesto di insegnarmi a caricaturare,ora ti chiedo di diventare ufficialmente il mio "Maestro"..
..e sappi che una risposta negativa comporterebbe solo un fastidiosissimo e prolungato rompimento di ****ioni finché non accetterai la mia richiesta..
..ma tanto ci vediamo a scuola..
Ciao!
Ah,complimenti per il blog,semplicemente stupendo..

glo ha detto...

che meraviglia...
*me segna tutto...come già aveva fatto a suo tempo con Beppe...sisi*

un saluto da un'ex-studentessa della Scuola...
ciao ciao*g
;)

Anonimo ha detto...

anonimo del 10 novembre....
il momento per riflettere me lo hai dato già anni fa. sapevo già quello che mi hai scritto...ma la domanda è: l'ho capito appieno? non credo

CarloV ha detto...

Si dice a Napoli....

"Rosso e Celeste... manc' o riavl' se veste!"

ovvero che neanche il diavolo si vestirebbe abbinando questi due colori!

ti saluto e ti faccio i complimenti per il blog, ti seguo da qualche giorno. Salti e a presto.

CarloV
www.carlovalente.deviantart.com

Francesco Lorenzetti ha detto...

Ciao Silvio, tutto bene?
...credo che quello che scrivi sia sensato e utile ma quello che mi chiedo é:
se non sia un limite di percezione legato alle distanze tra i due colori, il punto nevralgico della situazione é una linea bianca accostata ad una nera che si alternano a dipendenza di quale si "mira", sempre che il rosso e il blu siano a contatto...
In fisica quando due corpi opposti si toccano (vedi calamita) si arriva a zero alla totale assenza di energia, mentre nel caso del rosso e blu é esplicito il contrario, quindi perché affidarsi ad un'illusione per dare un valore ad un'altra illusione (l'essere introverso ed estroverso)?
perché non dare un valore blu al corpo e uno rosso al pensiero e constatarne il conflitto?

Andrea Longhi ha detto...

Non credo di aver afferrato bene il concetto di centrifugo e centripeto, cosa intendi? A questo punto spero tu faccia un post sul valore psicologico dei vari colori!

SILVIO ha detto...

appena possibile risponderò a tutti, in uno o più post perchè il tema è complesso.
La relazione con la forza "fisica" è interessante, ma nel colore gli opposti non hanno esattamente la stessa forza, ma si muovono con la stessa legge, si attraggono e si respingono. L'azzeramento tra opposti avviene solo nel momento dell'unione, nell'atto pratico, ottenendo il bisto, colore simile al nero.
Prendendo spunto da chi non ricordo,
la REALTA'=ILLUSIONE
l'ILLUSIONE per ricreare la REALTA'

Alessandra ha detto...

Silvio docet...

Alessandra ha detto...

ah, Silvio, sai che in uno studio dal book (ovviamente soprattutto dalle tavole ad acquerello) hanno riconosciuto che sono stata tua allieva? Questo è un complimento :)!

Anonimo ha detto...

Questo è un pezzetto di "Sandwich man" di Conte!Bellaaa!
Ciao Silvio,che bel blog!Interessante!!
Ogni tanto faccio un salto qui ma non lascio mai commenti...
Ciao ciao!

Eleonora (3°Umor'07) :-D

adam brown ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Accenti & Neri ha detto...

Ciao Master of colors !
Ti abbiamo linkato su http://accentineri.blogspot.com/
ebbelo il blog, qualcuno di serio è rimasto in questo mondo !!!!

Accy & Neri